Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Tutta l'informatica

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda Amiga Supremo » ven mag 01, 2015 3:08 pm

@ Alblino
Credo che ogni esperienza faccia caso a se.
Le macchine Apple per quanto mi riguarda, le ho sempre trovate limitate.
Ai tempi del PET (era la fine degli anni '70), gestivo tranquillamente sia i caratteri minuscoli, che quelli maiuscoli, mentre con l'Apple II nisba (fino all'avvento del Apple IIe nel 1983, i precedenti modelli, infatti, supportavano nativamente SOLO le lettere MAIUSCOLE... :sperduto: ).
Il 24 Gennaio del 1984 venne presentato il Macintosh, che restò monocromatico fino al 1987, con il Macintosh II; l'AMIGA 1000 lo annichiliva all'istante già fin dalla sua presentazione il 23 Luglio del 1985, periodo in cui Microsoft iniziava a proporre il suo MS-DOS su PC IBM compatibili con Monochrome Display Adapter...).
Stendiamo un velo pietoso sul Sistema Operativo (per esempio AmigaOS presentava già nella sua prima release 1.0 del 1985 il multitasking preemptive , caratteristica questa che successivamente venne implementata in Microsoft Windows nel 1995 e in Mac OS X nel 2001...).
Ai tempi dei "Mac Classic", il Macintosh più potente esistente era un Mac emulato su AMIGA. :ride:
Considero i Mac poco espandibili rispetto ai PC e il parco SW disponibile è tremendamente a favore dei secondi (se non disponessi ALMENO di un PC, non potrei sfruttare che in minima parte tutte le potenzialità delle attrezzature e della strumentazione che uso sia per hobby, che per lavoro).
In vita mia non ho mai avuto o usato un PC che mi facesse rimpiangere un Macintosh. :annu:
Riguardo al discorso VIRUS, molto dipende da chi usa il computer e per cosa. :ammicca:
Io in vita mia (e ho iniziato a usare i primi accoppiatori acustici negli anni '80 con le BBS), non ho mai preso un virus informatico sui miei computer, ne tanto meno ho dovuto mai formattarne uno per questa ragione.
Navigo stabilmente in Internet come utente privato sin dal 1995 (ho cominciato con i primi kit ItaliOnLine che vendevano in edicola...) e non ho mai avuto problemi. :felice:
...A good friend of flew on the Commodore Jet to Irving Gould's house in the Bahamas in about 1996. At that time Irving Gould was alive and well living in retirement and was believed to still be a Canadian citizen. Go CANADA!!!
Avatar utente
Amiga Supremo

Leggenda
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: dom apr 29, 2007 12:56 pm

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda Alblino » ven mag 01, 2015 3:30 pm

Ora non ricordo gli anni di Os.9 sui Mac cmq erano i tempi dei G4, Amiga era sparita da un pezzo per cui la mia esperienza si
basa su anni più recenti.( 2000 o giù di li)
Non si può negare che i Mac erano diffusi non tanto per le prestazioni ma per la stabilità e la facilità estrema nell'usarli.
I PC erano una tragedia, la classica segretaria riusciva ad impallarlo una volta la giorno.
Modding Amiga 500 (A500 X64) Intel i5 2500 /8 gb ram /Zotac GTX 750 ti 2gb.
Video: https://www.youtube.com/watch?v=tZ2Y1-V8H0Y
PowerMac G4 MDD Single 1.25 ghz (Silent) - 2Gb Ram - Ati 9250 128 Vram
MorphOS
Hardware OS4.1 Final coming soon (Sam o altro...)
Avatar utente
Alblino

Supremo
 
Messaggi: 2538
Iscritto il: lun gen 18, 2010 9:49 am
Località: .it

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda Amiga Supremo » ven mag 01, 2015 3:55 pm

Anch'io ho usato Macintosh in quel periodo (MacOS 9 è restato in commercio da Ottobre 1999, fino a Dicembre 2001).
I requisiti minimi erano Processore PowerPC 166 MHz o superiore, PowerPC G3, PowerPC G4 e almeno 32 MB di RAM.
Una cosa è certa,
sicuramente sulle macchine Apple sono sempre girati meno programmi e forse è per questo che si "impallavano" di meno.
Per il resto, funzionano né più né meno come i PC, per quanto riguarda la stabilità.
Io personalmente di PC da tragodia greca non ne ho mai avuti.
Un'altra cosa certa, è dove il marketing Apple ha collocato i suoi prodotti, più nell'immaginario collettivo della propria clientela e del mercato in generale, che per altro.
Perché se è vero che l'Apple II era una macchina professionale, allora cosa doveva essere un PET, un VIC=20 o un C=64, prima del 1983, visto che di default, a differenza delle macchine Apple, avevano la possibilità di battere caratteri minuscoli, oltre che MAIUSCOLI??? :riflette:
All'inizio è vero, per Apple sono nati dei bei sw.
Questi però, quando poi sono passati anche per altre piattaforme, non è che su queste poi andassero male; anzi.
Basta vedere oggi come funziona Adobe Illustrator, per esempio, per rendersene conto.
...A good friend of flew on the Commodore Jet to Irving Gould's house in the Bahamas in about 1996. At that time Irving Gould was alive and well living in retirement and was believed to still be a Canadian citizen. Go CANADA!!!
Avatar utente
Amiga Supremo

Leggenda
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: dom apr 29, 2007 12:56 pm

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda tlosm » ven mag 01, 2015 5:50 pm

Devo essere sincero ? a me di Osx poco mi importa... il love è sempre amigaos . cosa mi interessa è la cpu di questo dinosauro qui a fianco a me che posso dire non mi fa mancare nulla anzi si comporta più che egregiamente nonostante i suoi 10 anni suonati.
Cosa marmotta non ha compreso e che a me non interessa paragonare il G5 quad alle architetture del 2015 ma mi interessa paragonarlo a quelle della sua epoca dove molti hanno sparato sulla architettura di questa macchina non avendone mai vista una e ne mai toccata una come accade sempre sul nostro pianeta amigoso .

guardatevi questi video:

https://www.youtube.com/watch?v=fIruG7qnpfY

https://www.youtube.com/watch?v=h3j-5i1GO3g

una volta visti paragonateli con una macchina della stessa era del g5 nelle stesse condizioni ovvero senza accelerazioni hardware delle gpu ... poi immaginate quello che vedete in questi video con l'accelerazione di gpu e con il programma che non gira in doppia emulazione ma su un solo livello e capite cosa si sarebbe potuto fare già all'epoca.

Adesso ponetevi la domanda :
questo è un powerpc che nel 2005/2006 emulava un X86 , un x86 di oggi ha le stesse performance nell'emulare un ppc del 2006?
quando avrete risposto a questa domanda immaginate come un Power8 emula via PowerVM un X86 ;-)
A 500 + ; CDTV; CD32; A 4000 040
PowerMac G5 Quad, 8Gb Ram Nv 7800gtx 512mb, Radeon 6570H 2gb , SSD, SSHD ; MacBook Pro Retina 2x4 I7 2.3ghz 8gb ram;... And Moore pc.
#noMoreA-eonInMyHome
Avatar utente
tlosm

Supremo
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: lun mag 07, 2012 7:01 pm
Località: Puglia bari

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda marmotta » ven mag 01, 2015 5:56 pm

Amiga Supremo ha scritto:@ Alblino
Credo che ogni esperienza faccia caso a se.
Le macchine Apple per quanto mi riguarda, le ho sempre trovate limitate.
Ai tempi del PET (era la fine degli anni '70), gestivo tranquillamente sia i caratteri minuscoli, che quelli maiuscoli, mentre con l'Apple II nisba (fino all'avvento del Apple IIe nel 1983, i precedenti modelli, infatti, supportavano nativamente SOLO le lettere MAIUSCOLE... :sperduto: ).
Il 24 Gennaio del 1984 venne presentato il Macintosh, che restò monocromatico fino al 1987, con il Macintosh II; l'AMIGA 1000 lo annichiliva all'istante già fin dalla sua presentazione il 23 Luglio del 1985, periodo in cui Microsoft iniziava a proporre il suo MS-DOS su PC IBM compatibili con Monochrome Display Adapter...).
Stendiamo un velo pietoso sul Sistema Operativo (per esempio AmigaOS presentava già nella sua prima release 1.0 del 1985 il multitasking preemptive , caratteristica questa che successivamente venne implementata in Microsoft Windows nel 1995 e in Mac OS X nel 2001...).
Ai tempi dei "Mac Classic", il Macintosh più potente esistente era un Mac emulato su AMIGA. :ride:
Considero i Mac poco espandibili rispetto ai PC e il parco SW disponibile è tremendamente a favore dei secondi (se non disponessi ALMENO di un PC, non potrei sfruttare che in minima parte tutte le potenzialità delle attrezzature e della strumentazione che uso sia per hobby, che per lavoro).
In vita mia non ho mai avuto o usato un PC che mi facesse rimpiangere un Macintosh. :annu:
Riguardo al discorso VIRUS, molto dipende da chi usa il computer e per cosa. :ammicca:
Io in vita mia (e ho iniziato a usare i primi accoppiatori acustici negli anni '80 con le BBS), non ho mai preso un virus informatico sui miei computer, ne tanto meno ho dovuto mai formattarne uno per questa ragione.
Navigo stabilmente in Internet come utente privato sin dal 1995 (ho cominciato con i primi kit ItaliOnLine che vendevano in edicola...) e non ho mai avuto problemi. :felice:


Se andiamo indietro nel tempo come non darti ragione... in fondo siamo tutti amighisti e a quei tempi era Amiga con la A maiuscola :happyboing: eravamo anni luce avanti a Mac cosi come ai Pc. L'unica pecca che avevamo era il supporto per tecnologie meno "home" ma piu professionali come ad esempio il supporto di rete, la stampa, la condivisione ecc..... peccato che Commodore a quei tempi avesse snobbato completamente l'argomento limitando cosi la diffusione in ambito professionale. Ma in fondo noi eravamo per lo piu utenti "home" e di quelle caratteristiche ce ne fregava poco :eheh2:

Riguardo i tempi moderni io ho sia Windows 10 che Yosemite, ma il sistema Microsoft non riesco proprio a farmelo piacere... sara una questione di preferenza personale, ma se al boot posso scegliere tra i 2 scelgo osx senza pensarci. Stabilita, semplicità, produttività, e impatto visivo per me sono ineguagliabili. Inoltre da vecchio utente linux amo bash e la componente unix di osx, mentre la console (power o meno) di Windows non riesco a digerirla :scherza:

E non pensare che sia niubbo, ho avuto tutti i Windows dal 3.1 fino al 10 cosi come tutti i osx e ho provato praticamente tutte le distro linux. La mia è una scelta dettata proprio dall'esperienza che mi fa preferire un sistema semplice rispetto ad uno inutilmente complesso per ottenere lo stesso risultato. E' lo stesso ragionamento che mi fa preferire Ios rispetto ad Android, per me l'importante è che funzioni meglio possibile e mi faccia fare le cose nel modo piu semplice e senza perdere tempo. Non mi frega un tubo se ci sono limitazioni che non mi fanno cambiare le icone o modificare file di sistema.... se queste migliorano la stabilita e la sicurezza ben vengano :ammicca:

Se voglio "smanettare" installo linux... ed infatti sul server ho linux (prima Debian poi Arch, ora Fedora server).
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda marmotta » ven mag 01, 2015 6:00 pm

tlosm ha scritto:Devo essere sincero ? a me di Osx poco mi importa... il love è sempre amigaos . cosa mi interessa è la cpu di questo dinosauro qui a fianco a me che posso dire non mi fa mancare nulla anzi si comporta più che egregiamente nonostante i suoi 10 anni suonati.
Cosa marmotta non ha compreso e che a me non interessa paragonare il G5 quad alle architetture del 2015 ma mi interessa paragonarlo a quelle della sua epoca dove molti hanno sparato sulla architettura di questa macchina non avendone mai vista una e ne mai toccata una come accade sempre sul nostro pianeta amigoso .

guardatevi questi video:

https://www.youtube.com/watch?v=fIruG7qnpfY

https://www.youtube.com/watch?v=h3j-5i1GO3g

una volta visti paragonateli con una macchina della stessa era del g5 nelle stesse condizioni ovvero senza accelerazioni hardware delle gpu ... poi immaginate quello che vedete in questi video con l'accelerazione di gpu e con il programma che non gira in doppia emulazione ma su un solo livello e capite cosa si sarebbe potuto fare già all'epoca.

Adesso ponetevi la domanda :
questo è un powerpc che nel 2005/2006 emulava un X86 , un x86 di oggi ha le stesse performance nell'emulare un ppc del 2006?
quando avrete risposto a questa domanda immaginate come un Power8 emula via PowerVM un X86 ;-)


Il mio paragone era piu che altro per rispondere a rebraist :ammicca:

Di quello che dici nessuno pensa il contrario, il MacPro G5 ai suoi tempi era il meglio.... (come lo è oggi il MacPro "moderno") purtroppo per i motivi che ho detto sopra qualcosa si è "rotto" tra Apple e IBM e oggi è inutile piangere sul latte versato :ammicca:

Se solo chi ha in mano AmigaOs avesse la forza di fare accordi commerciali con IBM................... :riflette:
Avatar utente
marmotta

Eroe
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: gio dic 30, 2010 11:07 pm

Re: Tecnologia PPC Lenta? Ma Quando Mai?

Messaggioda Seiya » lun giu 01, 2015 1:04 pm

io emulavo il powermac con un Duron 1200 con una delle primissime versioni di SheepShaver instabile e crashava ogni 10 secondi.
Software PPC non andava molto bene da quanto era instabile. Ho provato solo speedometer e quache player video ibrido 68k/PPC per vedere qualche filmato senza audio.
Con il PPC emulato ri-emulavo il 68k talmente bene che alcuni giravano così bene che sembrava quasi irreale, mentre altri invece andava a scatti.

Per essere un x86 a 1 Ghz, l'emulazione PPC non era affatto male
Seiya

Supremo
 
Messaggi: 3653
Iscritto il: sab lug 04, 2009 11:22 pm

Precedente

Torna a Tecnologia, internet, coding

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron