Nuovo hw Amiga

Riflessioni, eventi, curiosità.

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda schiumacal » gio gen 03, 2013 8:52 pm

Giusto, allora per il momento rimaniamo su TINA con il suo opportuno significato in inglese oppure anche in italiano, eppoi per la versione definitva del progetto spremeremo le meningi per trovargli il giusto nome.

Riferendomi a T1000, ho imparato che usare nomi gia' esistenti e che richiamano altre cose, non e' la forma giusta per un nuovo progetto di successo.

Giusto per fare un esempio allora chiamiamola LORRAINE, mi pare infatti che questo nome non sia registrato e nessuno puo' lamentarsi del fatto che un nuovo Amiga si chiami cosi'.
Io preferirei piu' lavorare su una macchina Amiga-compatibile che si chiami LORRAINE piuttosto che su una macchina che si chiami T1000.

@ Saimon69
No ITAMI non va bene. E hai trovato tu stesso la giusta motivazione.
Un giorno o l'altro risolverò equazioni di grado superiore a cinque...
Avatar utente
schiumacal

Maestro
 
Messaggi: 417
Iscritto il: mer feb 10, 2010 8:08 pm
Località: Cosenza (ITALY)

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda cdimauro » gio gen 03, 2013 8:56 pm

saimon69 ha scritto:@cdimauro
A me era venuto in mente ITAMI (ITalian Amiga), ma lo tenevo per tempi piu' maturi; poi il fatto che suoni simile a NATAMI non versa a suo favore...

Infatti. SGRAT SGRAT SGRAT :no:

Comunque anche TINA non va bene per le motivazioni esposte da TheDaddy: in inglese non è corretto.

Si può tenere per il momento, ma è chiaro che è momentaneo e un contributo sarebbe gradito. :felice:
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda Grendizer » gio gen 03, 2013 9:43 pm

Ma perchè non la chiamiamo semplicemente:
AMICA 500 (e la fpga la facciamo a 500 mhz! :)

AMICA = Advanced Multimedia Interactive Computer Amiga

Amica = Advanced Multimedia ITALIAN Computer Amiga

oppure REDIVIVO 500 :ahah:

NGA ITA500 = New
(oppure Next se preferite) GENERATION AMIGA mentre ITA serve per identificarlo come un ORGOGLIOSO prodotto italiano e 500 per richiamare l'amiga 500 e perchè ha 500 mhz :)
poi per gli altri modelli basterà cambiare il numero dopo ITA.... mentre per ogni FPGA gli diamo un nome di Donna

cmq il nome è l'ultima delle cose, prima pensiamo a strutturare e produrre l'hardware ed il software che gestisca il tutto ^______^ per ora usiamo il nome in codice del progetto come "TINA", un po come avviene con le console, prima della loro immisione sul mercato, poi per il nome vero c'è tempo! o no? :annu: :wow: :riflette: :happyboing: :svitato: :PIGGY: :happyboing:
Ultima modifica di Grendizer il gio gen 03, 2013 10:09 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Grendizer

Maestro
 
Messaggi: 634
Iscritto il: sab nov 03, 2007 5:01 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda TheDaddy » gio gen 03, 2013 9:49 pm

Io vado ho un X500 Plus da finire... :ammicca:
TheDaddy

Eroe
 
Messaggi: 1090
Iscritto il: lun giu 23, 2008 12:53 pm
Località: England, U.K.

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda legacy » gio gen 03, 2013 10:03 pm

@chi diceva NO flash

Io invece sulla mia scheda ho lasciato un bel socket per eprom 27C512 DIP che sfrutto comodissimamente con eprom emulator @3.3V via rete: una goduria ed una praticita' che non vi dico, scrivo codice C/asm, compilo sull'host, ottengo il binario, e alla velocita' della luce a 10Mbit/sec l'eprom emulator se lo carica in buffer e da quel momento lo fa vedere al target come se fosse una rom ... posso adirittura tracciare indirizzi (breakpoint hw, quanti ne voglio, e come li voglio, posso anche generare interrupt sul target usando i segnali dell'eprom emulator), e cambiare qualsiasi byte anche mentre il target e' in eseguzione.

Sintetizzare una rom o ram per SoC fpga con instanziato un fw e' invece tanto figo quanto scomodo: per camibare un solo bit tocca ri-sintetizzare tutto, e vanno via dai 5 ai 10 minuti. Volendo c'e' l'approccio "incrementale" descritto dalle procedure Altera: l'idea era far ricompilare solo quanto si modifica e non tutto, pero' non e' questo che porta via tempo, la compilazione va via liscia e veloce, quello che porta via tempo e' il mapping e l'ottimizzazione, pero' ... va organizzato il progetto in un certo modo e al pratico a me non ha mai portato vantaggi.
legacy

Esperto
 
Messaggi: 76
Iscritto il: ven dic 21, 2012 2:50 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda cdimauro » gio gen 03, 2013 11:12 pm

Sì, ma se mettiamo pure l'eprom ci sono altri costi e si complica il progetto. Sarà magari una stupidaggine da poco, ma se aggiungiamo roba perché "tanto costa poco"... quando finiremo mai con lo sviluppo, e quanto verrebbe a costare poi la scheda?
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda cpiace64 » gio gen 03, 2013 11:45 pm

avevo messo un post e' sparito, pazienza.

sintetizzo

continuate così con la progettazione del SuperAmi500 in formato mini-itx da inserire nei case di Loriano
500 CF 128 MB 1 MEGA DI CHIP E 8MEGA DI FASTRAM
600 CF 4GIGA 2MEGA CHIPRAM + aca620
1000 base
2000 base
3000 guasto
4000 Desktop
CD32
1200 HD-CF 4GIGA 68060-50 32MEGA FASTRAM CD-ROM
CDTV 2 MEGA CHIPRAM -4 MEGA FAST RAM + 4gb hard-disk scsi
SAM440EP
gba1000 quasi completato
Avatar utente
cpiace64

Eroe
 
Messaggi: 1205
Iscritto il: ven ago 01, 2008 4:11 pm
Località: Piacenza

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda legacy » ven gen 04, 2013 1:38 am

cdimauro ha scritto:Sì, ma se mettiamo pure l'eprom ci sono altri costi e si complica il progetto


il costo di uno zoccolo e' ridicolo, 0.50 euro, la flash 3.3V zoccolata DIP (tipicamente ad 8bit), semmai porta via un po' di risorse IO perche' va messa su bus asincrono gestito ad 8bit, pero' se uno ha attrezzatura in lab (tipo eprom emulator) fa particolarmente cosa gradita perche' riduce tantissimo i tempi di download, oltre al fatto che proprio con eprom emulator e' una figaggine stra utile da usare perche' puoi cambiare byte in qualsiasi punto del fw a runtime senza dover ricompilare nulla.

se invece si parla di 2 flash smd da 16bit messe in parallelo beh ... non costano tantissimo e di contro si programmano anche loro + velocemente del dover istanziare rom in SoC fpga

entrambe considerazioni che sulla mia scheda ho fatto per motivi dichiaratamente hobby: mi scoccia per hobby perdere troppo tempo per provare modifiche del fw, perche' se le modifiche costano del dove riprogrammare la rom allora c'e' che nell'istanziare fw su Rom sintetizzate in fpga vanno via circa 10 minuti solo per concludere la cosa. Fra l'altro voi che avete fpga + ciccia e + roba mettete sopra + il software di sintesi impiega tempo, come dicevo prima forse vi puo' aiutare l'approccio incrementale (facendo ricompilare solo il file rom.vhd) ma tanto vi beccate cmb i tempi di mapping e di ottimizzazione perche' il motore approccio incrementale o meno quelle fasi le deve rifare tutte da capo, quindi cambiare anche solo un bit a seguito di modifica del fw costa dai 10 minuti in su.

Fai conto poi che tra questa e la motivazione sopra vale + la prima, quella dell'eprom emulator (e vorrei anche vedere, l'ho costruito apposta), ma questa pesa al 40%: detesto le attese snervanti da 10 minuti alla volta, mi danno l'ansia =P
legacy

Esperto
 
Messaggi: 76
Iscritto il: ven dic 21, 2012 2:50 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda cdimauro » ven gen 04, 2013 8:57 am

Considera che siamo già a corto di I/O, e che trovare spazio per il bus secondario non è stato facile.
Non sono più su questo forum. Mi trovate su Non Solo Amiga, AROS-Exec o AmigaWorld.
Avatar utente
cdimauro

Eroe
 
Messaggi: 2454
Iscritto il: mer giu 16, 2010 9:00 pm
Località: Germania

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda bertocar » ven gen 04, 2013 10:19 am

@legacy

non capisco a che fw tu ti riferisca dovrebbe risiedere nella eprom.
Se e' il fw per un FPGA (che comunque va sintentizzato) lo si carica per test via jtag (circa 1 secondo).

Se invece e' un fw di servizio con del codice eseguibile (tipo kickstart per intenderci) lo puoi caricare tramite l'usb device che la scheda ha direttamente sulla sdcard.

In entrambi i casi lo si fara' molto velocemente e senza scollegare o ricollegare qualcosa comodamente dal proprio pc.
Avatar utente
bertocar

Esperto
 
Messaggi: 85
Iscritto il: mar dic 18, 2012 5:39 pm
Località: Padova

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda legacy » ven gen 04, 2013 12:21 pm

bertocar ha scritto:Se e' il fw per un FPGA (che comunque va sintentizzato) lo si carica per test via jtag (circa 1 secondo).


quando si parla di fw (firmware) ci si riferisce solitamente a cio' che bootstrappa una CPU, nel caso cio' che bootstrappa il softcore 68K in fpga.

la fpga bootstrappa "bitstream", o da cavetto jtag o da sua boot rom seriale dedicata, volendo anche per altre vie (che dipendono da come configuri il bootstrap da fpga, da quale sorgente e in che modo, era il discorso dei jumper che ti facevo pagine fa) ma non e' il caso parlarne

il punto e' che seduti al PC al bitstream si arriva dopo 10 minuti di macchinata

se il fw e' inglobato nel bitstream (che descrive anche una rom), per ogni modifica i tempi sono questi, non si scappa.

bertocar ha scritto:Se invece e' un fw di servizio con del codice eseguibile


facciamola + semplice: da dove fa fetch al primo colpo di clock il softcore 68k ?

il tuo progetto e' un SoC "quasi" come il mio (il mio e' moooooolto + piccolo e semplice), nel mio caso in fpga ho sintetizzato

- cpu
- ram
- rom
- uart
- altro

si chiama SoC perche' e' un System on Chip, a rigore un SoC deve prendere dall'esterno solo il clock e non deve aver bisogno d'altro avendo tutte le risorse necessarie in fpga, altrimenti che SoC sarebbe ?

e infatti la mia schiscetta cpu ad 8 bit si faceva rispettare facendo bootstrap da rom sintetizzata in fpga (usando 2Kbyte di risorse bram) ed istanziata con il fw di sviluppo, cosa figherrima ma che significa anche che, essendo una definizione di portmap, il contenuto di quella rom e' definito da un file verilog, quindi significa che per cambiare 1 bit di quella rom io debba necessariamente ricompilare tutto il progetto e ricaricare tutto su fpga: il cavetto jtag ci mette 1 secondo a caricarlo in fpga, ma io al pc ci metto 10 minuti ad arrivare a quel bitstream

siccome mi ero rotto abbastanza le scatole, ho rotto un pezzo di definizione di SoC ed alla faccia di avere tutto on chip ho messo uno zoccolo esterno, cosi' ora la rom in fpga e' istanziata solo con un jump to 0xE000 a cui e' mappata rom esterna su zoccolo su cui sviluppo in scioltezza con eprom emulator alla velocita' della luce ed e' goduria operativa.

perche', esemplificando giusto per insaporire la questione

operativamente prima: io mi siedevo al pc, compilavo il fw scritto 60% in C e 40% in asm, linkavo tutto assieme, ottenevo il binario, trasformavo il binario in s19, invocavo l'istanziatore, questo trasformava s19 in istanza bram per b16 reversed bit (perche' cosi' vuole Xilinx per le bram della famiglia spartan 3), otteneva un file verilog che descriveva la rom istanziata con il mio firmware, e ... lanciavo ISE v10.1 per far sintetizzare un nuovo bitstream da caricare in fpga ... 10 minuti topo lo potevo finalmente caricare per saggiare le modifiche al fw

operativamente ora: io mi siedo al pc, compilo il fw, linko tutto assieme, ottengo il binario, apro la porta udp/ip verso l'eprom emulator, invio il file binario, e tempo meno di 1 secondo ho quell'immagine nella rom del target

una altra via che ho sperimentato era usare la seriale, avevo messo un monitor nella rom interna alla fpga, questo faceva bootstrap e si metteva in ascolto sulla acia0, io compilavo e tutto, alla fine mandavo il file s19 via seriale ... bello, semplice e pulito, ma l'immagine veniva copiata in area rom (la rom e' descritta come una ram) a partire da 0xf000, alla fine lo eseguivo con un jump to 0xf020, abbastanza comodo e tutto, ma l'accrocchio se la viaggiava @ 119200 bps contro 10Mbit/sec della ethernet dell'eprom emulator.

tu parli di usb ? per me e' fumoso, non mi e' chiaro il giro che fa il bootstrap della tua scheda, sopratutto le sdcard, cioe' MMC/SD, non sono SPI ? Che ruolo gioca esattamente la usb ? Chi gestisce fisicamente la usb ?

In ogni caso senza sapere nulla penso che nel mio piccolo non mi converrebbe mettermi a sviluppare qualcosa per usb perche' rispetto alla seriale beh ... se la complessita' della seriale gestita in polling e' ridicola ... la usb costa un usb/stack con accrocchi vari a seguire.
legacy

Esperto
 
Messaggi: 76
Iscritto il: ven dic 21, 2012 2:50 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda legacy » ven gen 04, 2013 6:51 pm

cdimauro ha scritto:Considera che siamo già a corto di I/O, e che trovare spazio per il bus secondario non è stato facile


OK, questa e' una motivazione valida, del resto, io ho altre esigenze e mi sono ritagliato quello zoccolo anche perche' ho gia' un bus asincrono esterno sul quale ho messo la FeRam da 2Mbyte dato che i 32Kbyte di max ram sintetizzabile in fpga non mi bastano: a me e' costato i solo pin in + di fpga IO, nello specifico il /CS_ROM, avevo gia' tutto il resto pronto.

E' sempre un compromesso, ho fatto i miei conti, a me conveniva nettamente, sopratutto per questioni sviluppo: fai conto che le attivita' coinvolgono tempi hobby, stringati per definizione, voglio massimizzare il tempo libero e ... quanto proposto e' per me una ottima soluzione, di compromesso: anche per me significa aver complicato il PCB ed aver speso + soldi (una decina di euro per i pettini ed flat per farmi il cavetto per andare dall'eprom emulator su quello zoccolo), cosa che tendenzialmente non voglio fare.
legacy

Esperto
 
Messaggi: 76
Iscritto il: ven dic 21, 2012 2:50 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda ematech » ven gen 04, 2013 7:04 pm

T I T A N I A
Amiga 2000, kickstart 3,1 , Over The Top 040, oktagon scsi, tandem cd, cd scsi 40x, Picasso II
Amiga 1200 + blizzard 1230 25 Mhz , pcmcia + compact flash + hd compact flash da 2 Giga.
3 Amiga 1200 base
Motherboard Spellbound CD32 (dead)
Commodore 64, drive 1541, Vic 20, Commodore 128, Commodore 128D, 3 1541, 12 C2n. ( si ne ho 12 imballati !)
3 Neo Geo MVS, 1 cabinet Capcom, Sharp MSX, Philips MSX,

"Vivere per creare e non creare per vivere" E.L.L.
ematech

Maestro
 
Messaggi: 429
Iscritto il: mer gen 02, 2008 6:54 pm
Località: Milano

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda Jambalah » ven gen 04, 2013 7:54 pm

NEVIA = New EVolved Italian Amiga

D'altra parte, Nevia è un nome di origine latina che esiste davvero e la descrizione del suo significato è confacente allo spirito che incarna:
http://www.significatodeinomi.net/lettera_n/nevia.htm
E dato che incarna un'essenza femminile, come l'Amiga:

Nevia Bagić, modella.... :carucciiii:
Jambalah

Maestro
 
Messaggi: 417
Iscritto il: lun ago 02, 2010 9:42 pm

Re: Nuovo hw Amiga

Messaggioda legacy » ven gen 04, 2013 8:29 pm

Jambalah ha scritto:NEVIA = New EVolved Italian Amiga


Anche EV.A allora
legacy

Esperto
 
Messaggi: 76
Iscritto il: ven dic 21, 2012 2:50 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Amiga in generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 11 ospiti